Raddoppia la tua produttività con SSD Now

giovedì 20 Aprile, 2017

Prova a pensare quante volte hai provato una forte insoddisfazione davanti al computer…
Tempi di attesa snervanti per effettuare operazioni che sembrano elementari, blocchi continui e una risposta ai comandi del tutto insoddisfacente.

Frustrazione allo stato puro!

La soluzione potrebbe essere semplice: potresti sostituire la tua postazione di lavoro con una più recente e dotata di più memoria, capacità di elaborazione, insomma, di ultima generazione.
Eli-net, il tuo partner tecnologico, ha individuato una soluzione più economica, veloce nell’implementazione e, soprattutto, molto pratica che consentirà di “dare nuova vita” a tutti i tuoi computer.

Abbiamo, infatti, predisposto un nuovo servizio “SSD Now” che prevede la sostituzione del tuo attuale Hard Disk meccanico con un nuovo Solid State Disk (SSD), un dispositivo che può garantire al tuo parco macchine un incremento della velocità di elaborazione di oltre il 60%.
Ti starai domandando come sia possibile ottenere un simile risultato sostituendo solo una piccola parte del tuo personal computer.

La risposta è semplice!

Gli hard disk tradizionali, per caratteristiche intrinseche hanno sempre rappresentato una strozzatura, un cosiddetto collo di bottiglia, per un pc. I nuovi dischi che hanno un funzionamento molto simile a quello delle chiavette Usb, invece, riescono a interagire con le altre componenti di una macchina, in particolar modo con processore e memoria RAM quasi alla stessa velocità.
Questo perché i dischi tradizionali utilizzano un sistema meccanico, un disco fisicamente gira ad alta velocità ed una testina legge i dati conservati al suo interno…
Ricordi come funzionavano i vecchi giradischi?
Un SSD, invece, non presenta alcuna parte meccanica, tutto è elettronico e quindi molto più veloce.

Se il concetto non è ancora chiaro ti proponiamo questa metafora che ti farà comprendere appieno la portata di questa incredibile opportunità: prova a pensare ad un’auto, una fuoriserie, scegli tu la marca e il costo, mettiamo un centinaio di migliaia di Euro. Ora fai uno sforzo con la mente e immagina che le ruote di questa splendida auto siano quadrate.
Sì, proprio quadrate. Ecco un esempio, per quanto di fantasia, di un collo di bottiglia: disponi di un’auto con una quantità enorme di cavalli, una potenza incredibile ma, nonostante questo, non la potrai mai sfruttare in maniera adeguata con delle ruote quadrate. Diciamo di più, un’utilitaria dotata delle tradizionali ruote rotonde potrebbe facilmente ottenere prestazioni maggiori. L’SSD rappresenta, in sostanza, proprio questo: sostituire delle ruote quadrate con delle ruote rotonde.
E così, per quanto possa essere costoso il cambio delle ruote di una fuoriserie, rispetto a quello del bene principale si tratta pur sempre di una percentuale estremamente ridotta. Così è anche per l’SSD.

Quali sono i vantaggi nell’utilizzo di un SSD?
• Un SSD è dalle 30 alle 200 volte più veloce di un classico Disco Fisso (in base all’operazione effettuata) su tutti fronti: accesso, lettura, scrittura dei dati, trasferimento di file.
• Un sistema dotato di un disco SSD ha tempi di avvio estremamente rapidi: pochi, pochissimi secondi,
• L’accesso ai file su un SSD è praticamente istantaneo e scrittura e lettura sono nettamente più veloci rispetto al disco fisso rigido.
• Un disco SSD può trasferire file in maniera estremamente veloce, mentre un HDD non regge il
confronto neppure se il suo disco meccanico gira alla velocità di 10.000 RPM (il massimo mai raggiunto).
• Nel tempo, ogni disco tradizionale si frammenta: i file vengono divisi in frammenti che sono sparsi su tutta la superficie del disco.
• Se il disco HDD è frammentato, i tempi di lettura/scrittura aumentano ancora di più, perché la testina deve spostarsi per tutto il disco alla ricerca delle varie porzioni di dati. Ovviamente è possibile effettuare l’operazione di deframmentazione, ma servono ore se non giorni! Gli SSD invece non soffrono di questo problema. Non importa dove sono archiviati i dati dal momento che non viene richiesto nessun movimento meccanico e nessuna lettura fisica dei dati.
• I dischi SSD sono silenziosi: non hanno parti mobili. Il rumore di sottofondo di un SSD sarà praticamente nullo, mentre la testina in movimento di un disco tradizionale comportano un rumore più o meno accentuato.
• Non avendo parti in movimento, i dischi SSD resistono meglio agli urti. E’ molto meno probabile, rispetto ad un HDD, che un SSD perda dati in caso di caduta.
• I dischi a stato solido sono composti da una memoria Flash, simile a quella della USB, e sono quindi in
media molto più piccoli e leggeri rispetto ai dischi rigidi. Un SSD pesa meno di 100 Grammi, mentre un HDD può arrivare sopra i 700.
• I dischi SSD utilizzano una potenza in Watt nettamente inferiore rispetto agli HDD. Un SSD consuma infatti, nel momento di picco di carico, meno di 2W contro i 6W di un disco rigido.
• Un SSD allunga quindi l’autonomia della batteria (fattore importante nei computer portatili), diminuisce il carico energetico sul sistema e apporta quindi molto meno calore alla temperatura interna del computer (fattore importante per la durata di vita del tuo computer).

Se hai letto tutto attentamente avrai capito che non vi sono controindicazioni nell’uso di un SSD.
SSD Now può essere attivato in poche ore, possono essere convertiti circa 4 computer al giorno.
Tramite un software di ultima generazione i contenuti del tuo vecchio disco verranno inseriti molto velocemente nel tuo nuovo SSD. Poi potrai utilizzare sin da subito il tuo computer senza la necessità di effettuare nuove installazioni di software o programmi: sarà tutto esattamente come prima, solo molto più rapido. Il disco tradizionale resterà in tuo possesso e, a tua discrezione, con un minimo sovrapprezzo (se lo chassis del computer lo consente), potrà essere utilizzato come disco di backup dei dati automatico, semiautomatico o manuale, sarai tu a decidere!

Eli-net Srl 041.5084911

Ultimi Articoli

Rischio virus e ransomware: sei preparato?

lunedì 5 Ottobre, 2020

I ransomware (chiamati anche rogueware o scareware) sono attacchi malevoli ai sistemi informatici che limitano l’accesso agli stessi e, “tenendo …

Approfondisci

Disservizi 24.07.2020

giovedì 23 Luglio, 2020

Gentili clienti, vi comunichiamo che nella giornata di venerdì 24 luglio 2020, a causa di alcune attività di manutenzione e …

Approfondisci

Chiusura aziendale 1 giugno

venerdì 29 Maggio, 2020

Gentili Clienti, vi comunichiamo che i nostri uffici rimarranno chiusi al pubblico lunedì 1 e martedì 2  giugno e riapriranno …

Approfondisci

Soluzioni tecnologiche per la salvaguardia della salute dei Vostri dipendenti

venerdì 24 Aprile, 2020

Il periodo epidemico che stiamo vivendo ci porta ad un rigoroso rispetto delle norme e delle misure imposte per limitare …

Approfondisci

Corso Specialista di Data Protection

giovedì 23 Aprile, 2020

La Formazione GDPR è un Obbligo di Legge!

Il Regolamento Europeo  sulla protezione dei dati personali conosciuto anche come GDPR …

Approfondisci

Difendiamoci dalle fake news

giovedì 9 Aprile, 2020

Mai come in questo difficile periodo è importante riuscire a comprendere in tempi brevissimi se una notizia è vera o …

Approfondisci